Il Tempio del Cioccolato
a cura del maestro
Antonio Le Rose



Il professionista

LE NOSTRE RUBRICHE

Alle origini del cacao
(editoriale in collaborazione con Pasticceria Internazionale)

Vero entusiasta del cioccolato, Antonio Le Rose ricerca con passione le origini e le curiositÓ, studiando libri e stampe, trattati ed articoli sul tema. Un amore che si rispecchia nel suo Tempio del Cioccolato, il locale di chiara ispirazione azteca e maya, che gestisce con la famiglia a Genova. Prendendo spunto dal suo motto "Documentarsi prima di creare", e considerando dei volumi fotografici sul Centro America, Antonio ha riprodotto un serpente sacro di CopÓn, sito archeologico nell'estremitÓ occidentale dell'Honduras.
Il soggetto del serpente piumato si ripete sovente nella cultura Maya; anche nell'iconografia moderna Ŕ uno dei motivi pi¨ ricorrenti, quindi Ŕ di facile decodificazione e di innegabile impatto. Nella composizione di Le Rose, su dei cubi in cioccolato - di misura degradante e componibile - sono raffigurati i simboli caratteristici, i frutti del cacao (usati non solo come bevanda, ma anche come pregiata moneta di scambio), i gemelli, il teschio sacrificato sul Tempio del Sole, l'uccello del Paradiso ed un geroglifico. Ottenuti con la tecnica dell'intaglio, sono stati dipinti con spray oro e poi applicati sui cubi per l'effetto in rilievo. Alla base, la testa del serpente scolpita a mano, dalla quale fuoriescono golose praline artigianali che stanno ad indicare l'evoluzione del cacao e l'inscindibile unione fra passato e presente. Per potenziare l'impatto in vetrina, sono state aggiunte delle cabossidý in cioccolato bianco, appese al soffitto con filo trasparente. In questo caso l'effetto realistico Ŕ ottenuto con l'aerografo, in giallo, verde e marrone marmorizzati.

Il serpente piumato si ispira alla cultura Maya ed Ŕ un ideale elemento per presentare le praline artigianali in vetrina. Antonio Le Rose di Genova cura ogni dettaglio per esaltare al massimo i i cioccolato. Sono di ispirazione centramericona le donne racco9litrici di cacao, raffigurate a pagina 119. La tecnica di scultura impiegata Ŕ stata appositamente messa a punto da Le Rose e non prevede alcuna anima interna.

 


pag. 2